FOCUS. Le immagini dei comuni costieri della provincia di Messina interessati dall'erosione delle spiaggia.


SANT'AGATA DI MILITELLO (ME)



L'evoluzione dell'erosione

La spiaggia di S. Agata di Militello è oggi esposta ad un intenso fenomeno erosivo.

La causa principale è da ricercarsi nel blocco esercitato dal molo di sopraflutto del Porto rispetto al flusso di sabbia proveniente - soprattutto - dal Torrente Inganno.

Dalla sequenza fotografica si nota chiaramente il notevole volume di inerti accumulatosi soprattutto al molo portuale (circa 300.000 metri cubi): quella notevole quantità di sabbia è venuta a mancare sottoflutto, cioè sulla spiaggia antistante l'abitato...





_____________

SANT'AGATA DI MILITELLO (ME) APRILE 2017



Immagini del litorale di Sant'Agata di Militello riprese con il drone nell'Aprile 2017





_____________

PIRAINO FRAZIONE CALANOVELLA (ME)



PIRAINO A MARE





_____________

GIOIOSA MAREA (ME)




​La relazione tra le opere di "difesa" del litorale urbanizzato e l'erosione nel centro.

La riduzione degli apporti detritici dei torrenti e l'impetuosa - quanto rapida - urbanizzazione della fascia litoranea ad ovest dell'abitato hanno innescato l'erosione della spiaggia di Gioiosa Marea.

Dalle foto si nota come sottoflutto alle scogliere poste a difesa dei nuovi insediamenti turistici l'arretramento della linea di costa è più marcato.


_____________

SAN GIORGIO DI GIOIOSA MAREA (ME)






_____________

PATTI (ME)






_____________

FALCONE (ME)



​Il nuovo lungomare a pochi metri dalla battigia

Anche la spiaggia di Falcone ha subito un arretramento a causa dell'erosione costiera riconducibile, per una parte, alla riduzione del trasporto solido proveniente da ovest e, per l'altra, alla presenza di scogliere artificiali che interferiscono col flusso dei sedimenti.

Nonostante l'instabilità della linea di costa e la sua esposizione al processo erosivo, il Comune di Falcone ha costruito una nuova strada lungomare, posizionata a qualche decina di metri dalla battigia nella fascia di inedificabilità assoluta prevista dalla legge regionale 78/76.

L'occupazione della fascia litoranea con la costruzione della strada aggiunge un altro elemento di rigidità nel sistema e "prepara" il ricorso a nuovi interventi di difesa dell'infrastruttura.




_____________

TERME VIGLIATORE (ME) - LIDO MARCHESANA






_____________

SANT'ALESSIO SICULO (ME)








 

__________________________________________________________________________________________________________________________

 

home page

chi siamo

tutti i temi

documenti

le cause

richiedi info

 

slideshow

i comuni

capo d'orlando

versione mobile

facebook

 

 

 

OSSERVATORIO SULL'EROSIONE DELLE SPIAGGE

della Provincia di Messina

In Collaborazione con LEGAMBIENTE NEBRODI

Area Riservata